Il taglio della “eccessiva” spesa publica

Nella pubblica amministrazione italiana, per effetto della crisi del 2008, sono stati operati dei tagli in tutti i settori. Quelli più consistenti sono stati effettuati nella scuola e nell’università. Mentre subito dopo la crisi del 2008 la riforma del sistema finanziario è stata all’ordine del giorno, dopo circa un anno il discorso è cambiato: troppo indebitamento da parte dello Stato a causa di un’eccessiva spesa pubblica in: asili, scuole, sanità, istruzione, ricerca, pensioni, ecc (#RischioPrevisioni).

 

Diapositiva028

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s